no gioco patologicono gioco patologico

Come Riscuotere le Vincite alle Video Lotteria

Giocare è molto bello, ma sarete d'accordo con noi che il momento più bello è soddisfacente arriva quando bisogna riscuotere le vincite, la parte fondamentale del gioco. Le video lottery,a differenza di quanto avviene con le slot machine tradizionali, non pagano delle vincite in contanti ma al momento di pagare stampano un ticket. Questo biglietto va ovviamente conservato con molta cautela, visto che è l'unico documento che consentirà di riscuotere la vincita. Se lo doveste perdere o nel caso in cui dimenticaste di ritirarlo, non avrete alcuna prova della vostra vincita, quindi fateci molta attenzione!

 

Tipologie di vincite che è possibile ottenere con le videolottery e modalità di pagamento

Le vincite ottenibili alle videolottery sono suddivise in tre differenti fasce e per ciascuna di esse è prevista una differente formula di pagamento. C'è da dire che le norme in merito sono state riviste recentemente. Infatti, fino al 31 Dicembre del 2015, era possibile riscuotere in contanti solo i ticket fino a 999 euro. Per le cifre da 1000 euro a 5000 euro, invece, era necessario farsi rilasciare un assegno o chiedere un versamento su conto corrente bancario. Questa situazione, principalmente, era dovuta alle norme anti-riciclaggio che vietavano pagamenti in contanti da 1000 euro in su e miravano a scongiurare fenomeni di fuga di capitali a causa della crisi economica.

Per le cifre superiori a 5000 euro, infine, il ticket non viene saldato dalla sala, ma al giocatore viene chiesta la compilazione di una scheda insieme alla copia di documento d'identità e codice fiscale. Questo genere di vincite derivano dalla vittoria di uno dei jackpot progressivi e al saldo della somma provvederà la società concessionaria con modalità che verranno concordate con il fortunato giocatore.

Con l'attenuarsi della crisi, a partire dal 1° Gennaio del 2016 queste norme sono state riviste e la situazione è la seguente:

1) Le vincite vengono sempre emesse tramite ticket, ma adesso vengono pagate in contanti fino alla soglia di 2999 euro.

2) Le vincite con un valore da 2999 euro in su, ma sempre inferiori ai 5000 euro, richiedono una forma di pagamento tracciabile, quindi tramite l'assegno o un bonifico bancario. Anche in questo caso vi verrà probabilmente chiesto di compilare un modulo e di fornire i vostri documenti.

3) Per le somme eccedenti i 5.000 Euro, invece, la norma è rimasta immutata e il pagamento verrà quindi espletato dal concessionario. Per informazioni più precise in merito, vi suggeriamo di contattare il personale presente in sala che saprà darvi tutte le istruzioni necessarie per riscuotere la vostra vincita. Anche in questo caso, comunque, la liquidazione della somma vinta avverrà tramite modalità che permettono di tracciare in modo attendibile l'operazione e i soggetti coinvolti, visto che tali attività avranno anche dei risvolti in ambito fiscale.

Diciamo che potrebbero sicuramente esserci dei metodi più semplici e sbrigativi per procedere al pagamento dei premi, ma queste sono le uniche possibilità che si hanno per riscuotere delle vincite cospicue. In ogni caso, siamo sicuri che, con la prospettiva di incassare una vincita da migliaia di euro anche queste piccole lungaggini burocratiche avranno un peso piuttosto relativo. Ovviamente, non sarà facile vincere jackpot progressivi con le VLT, quindi non fatevi attrarre dalla prospettiva di facili guadagni perché il rischio è di lasciarsi prendere troppo la mano.

Ricordatevi sempre che tutti i biglietti devono essere in corso di validità per essere riscossi, quindi vanno assolutamente incassati entro e non oltre i 90 giorni dall'emissione. Questo dato è riportato sul biglietto stesso visto che è molto importante, ovviamente nessuno vuole perdere un premio in denaro perché è scaduto il tempo per incassarlo. Le vincite di alto valore capitano così raramente che sarebbe il colmo lasciarsele sfuggire per una banale dimenticanza o per disattenzione.

Visto che siamo in tema di norme fiscali, ricordiamo che anche sulle vincite al gioco viene applicato un prelievo fiscale obbligatorio. In particolare, tutte le vincite fino a 500 non vengono sottoposte a tassazione, mentre se si superano i 500 euro di vincita viene applicato un prelievo pari al 6% sulla quota che eccede tale soglia (es. se vinco 510 euro verrà applicato un prelievo del 6% esclusivamente sui 10 euro in più).