no gioco patologicono gioco patologico

Le Regole Fondamentali per Giocare alla Roulette

 

netbetNonostante esistano diverse varianti della Roulette, il gioco resta pressoché lo stesso: gli unici cambiamenti, infatti, coinvolgono più che altro le modalità di puntata, le probabilità di vincita e conseguentemente anche alcune tipologie di vincite. In ogni caso, a prescindere dalla variante con cui sceglierete di giocare, l'obiettivo principale sarà sempre quello di indovinare il numero sul quale si fermerà la pallina al termine della sua corsa nella ruota.

Tuttavia, anche se le differenze tra le versioni di Roulette possono apparire di poco conto, esse producono effetti piuttosto rilevanti in termini di probabilità di vincita. Cominciamo col dire che la variante migliore per provare a vincere è sicuramente quella originale, ovvero la Roulette Francese, che è quella in grado di offrire il minor vantaggio al banco e, di conseguenza, le chance migliori al giocatore. Tutte le altre versioni di Roulette derivano proprio da quella Francese e sono state elaborate principalmente per accrescere il margine di vincita per le case da gioco il cui obiettivo, naturalmente, consiste nell'impedire che uno o più giocatori riescano nell'impresa di sbancare il tavolo.

A tal proposito esiste una pratica strana e forse un po' macabra, ma abbastanza pittoresca: nel momento in cui i giocatori riescono a sbancare un tavolo di Roulette, essa viene coperta con un telo nero ed il personale del casinò si adopera in un rito, definito il funerale della Roulette. Ovviamente, col tempo tale rituale si è trasformato in una sorta di evento che ha soprattutto il compito di alimentare quell'alone di mistero e fascino esercitato dalla Roulette e dal gioco d'azzardo.

 

Le principali regole del gioco della Roulette

Di norma, l'House Edge minimo (cioè il margine di vincita) del banco nella Roulette Francese è pari al 2,7%. Nelle altre varianti, invece, le percentuali che giocano a favore del banco saranno sensibilmente più elevate (si arriva fino al 5,3% nel caso della Roulette Americana) e ciò permette al casinò di trarre un maggior profitto. Come funziona il calcolo del margine di vincita? Semplicissimo: basta fare il rapporto tra le caselle in cui il banco vince automaticamente (cioè lo zero e, nel caso della Roulette Americana, il doppio zero) e il totale delle caselle, quindi 1/37 e 2/38 rispettivamente per Roulette Francese e Americana. Secondo tali dati, se tutto procede secondo la norma (il che non è mai garantito al 100%), ogni cento euro puntati alla Roulette Francese il Banco dovrebbe incassarne almeno 2,70, ma ovviamente questo dato è puramente teorico e starà al giocatore il compito di rovesciare in proprio favore questa statistica.

Il primo consiglio che rivolgiamo a tutti coloro che non conoscono questo gioco e che vogliono provarlo è piuttosto semplice: iniziate con uno studio attento delle regole del gioco, in modo da poter prendere fin da subito scelte corrette. In realtà non ci vorrà molto e il beneficio che ne potrete trarre sarà molto significativo. Un gioco come la Roulette è ricco di fascino e forse anche per questo sono in molti a cercare delle tecniche per vincere. Basarsi sulle sue regole tenendo in considerazione statistiche e probabilità potrebbe essere la chiave della vostra vittoria, fermo restando il fatto che il colpo di fortuna spesso è imprevedibile. Sia come sia, tenete a mente queste basilari norme:

 

  • Non sedetevi al tavolo se prima non avrete fissato un obiettivo di vincita molto realistico (inutile, oltre che pericoloso, aspettarsi sempre di vincere milioni al gioco)non giocate mai se siete stanchi (è importante tenere alto il livello di attenzione e restare concentrati durante il gioco);
  • Non giocate se avete assunto molto alcool (il che potrebbe condurvi a prendere decisioni sconsiderate e troppo azzardate);
  • Siate dei "buoni perdenti", cioè se avete perso siate sempre in grado di capire quando è il momento di non insistere e interrompete la partita. Fatelo, prima che sia troppo tardi;
  • Siate anche dei "buoni vincenti", ovvero se avete ottenuto delle vincite non sfidate troppo la sorte e accontentatevi prima di perdere tutto.

 

Quali puntate è possibile piazzare?

Le regole di questo gioco sono ferree ma molto semplici: potete puntare su uno o più numeri a vostra scelta o su gruppi predefiniti, prima il che croupier dichiari il classico Rien ne va plus (o No more bets, in inglese) che determina lo stop alle puntate. A questo punto dovrete semplicemente attendere che la pallina si fermi e che il croupier dichiari l'esito della boule (cioè la mano di gioco). La massima vincita si ottiene quando si indovina l'uscita di un numero secco e verrà pagata 36 volte la vostra posta, ma ovviamente questo genere di puntata vanta una probabilità di vincita abbastanza bassa. Più redditizia è invece la scelta di puntare sulle cosiddette chance semplici (Rosso e Nero, Pari e Dispari e Manque e Passe) perché la percentuale di vittoria si alza quasi fino al 50% ma otterrete un premio abbastanza basso, pari cioè ad una volta la posta. La puntata sulle chance semplici, comunque, non pregiudica la possibilità di scommettere sul numero secco e viceversa.

Normalmente, se si punta su più di un numero, si cerca di mettere le proprie chips su numeri che siano in sequenza sulla ruota, in modo tale da "coprire" uno spazio maggiore nel quale la pallina si possa fermare. Il gioco, inoltre, non si limita alle puntate sui numeri e sulle chance semplici, ma prevede anche specifici gruppi di numeri come:

 

  • i Cavalli (coppie di numeri adiacenti sul tappeto); la vincita è pari a 17 volte la posta.
  • le Dozzine (tre gruppi di dodici numeri: da 1 a 12, da 13 a 24 e da 25 a 36); la vincita è pari a 2 volte la posta.
  • le Colonne (ovvero una delle tre file verticali di numeri presenti sul tavolo); anche in questo caso, la vincita è pari a 2 volte la posta.
  • le Sestine (sei numeri posti su due righe consecutive del tavolo); la vincita è pari a 5 volte la puntata.
  • le Terzine (tre numeri posti sulla stessa riga del tavolo); la vincita è pari a 11 volte la puntata.
  • le Quartine (quattro numeri che formano un quadrato sul tappeto); la vincita è pari a 8 volte la posta.

 

Insieme a questi, col tempo si sono diffuse anche altre categorie di numeri che ormai sono entrate a pieno titolo nel regolamento della Roulette. Tra questi possiamo individuare:

 

  • i Vicini dello Zero, vale a dire 17 numeri posti ai lati dello zero nella ruota;
  • la Nassa, che in pratica costituisce una versione "mini" dei Vicini dello Zero in quanto comprende solo 8 numeri;
  • la Serie 5/8, costituita dai 12 numeri presenti nel lato opposto rispetto ai Vicini;
  • gli Orfanelli, ovvero i restanti numeri che non appartengono né ai Vicini né ai 5/8.

 

In verità, molti giocatori puntano semplicemente su numeri che gli piacciono e poi lasciano il resto alla fortuna e non si curano di adottare delle precise strategie di gioco. Vi sconsigliamo tale pratica, perchè è il modo migliore per fare il gioco del Banco. Non servono abilità particolari per giocare alla Roulette, tuttavia, avere una minima di conoscenza delle strategie di gioco può aiutare, anche se talvolta è solo la buona o la cattiva sorte a decidere il destino di una partita.

Le varie tecniche di gioco, ideate per aumentare le possibilità di vittoria, trovano nella Roulette virtuale dei casinò online il terreno ideale. Bisogna considerare che i sistemi di gioco per Roulette possono richiedere un elevato numero di partite giocate prima di produrre i risultati sperati ed online, grazie alla rapidità con cui si susseguono le partite, avremo modo di rendere efficace il sistema di gioco scelto in breve tempo, al contrario di quanto accade dal vivo in quanto le partite sono molto più lente.