no gioco patologicono gioco patologico

Il Gioco Omaha - Una Variante del Poker Online

 

gd casinoCi sono tante varianti di poker tra le quali scegliere e se il Texas Hold'em è quello più famoso e diffuso, l'Omaha stà guadagnando in notorietà nell'ultimo periodo soprattutto nei tavoli cash game. Tutti i più grandi giocatori di poker del mondo si cimentano ai tavoli di Omaha (in particolare nella versione Pot Limit), mentre normalmente la versione del Texas Hold'em più giocata è quella No Limit.

La differenza tra Pot Limit e No Limit è piuttosto semplice: nel primo caso, le puntate non possono mai superare il valore del piatto, mentre nel secondo non avremo alcuna limitazioni e potremo usare ll'All in a piacimento. La formula No Limit è più frequente nei tornei, mentre la Pot Limit prevale nei cash game anche se non necessariamente.

L'Omaha, come vedremo a breve, è un gioco un po' più complesso del Texas Hold'em, ma allo stesso tempo è in grado di offrire molte più soddisfazioni a chi ha deciso di applicarsi seriamente a questa variante di poker. Le regole, infatti, sono molto simili a quelle previste per il poker texano, tuttavia ci sono alcune differenze che ogni tanto mandano in tilt i giocatore meno esperti che sono convinti di giocare a una sorta di clone del Texas Hold'em.

 

Le regole dell'Omaha: occhio alle differenze col Texas Hold'em

L'Omaha deriva direttamente dal Texas Hold'em e questo spiega la presenza di numerose analogie tra questi due giochi.  Tuttavia, una delle differenze sostanziali è data dal fatto che ogni giocatore, all'inizio della mano riceverà ben quattro carte coperte, quindi il doppio rispetto a quanto avviene nel poker texano. 

Inoltre, una regola che spesso sfugge a chi è abituato alle logiche proprie del Poker Texas Hold'em riguarda l'uso di tali carte. Infatti, per creare il proprio punteggio, dovremo utilizzare per forza due delle quattro carte possedute insieme a tre delle carte comuni. Spesso ciò provoca confusione nei principianti, poiché nella variante texana non c'è alcun limite nell'uso delle carte personali e delle carte comuni. Per questo motivo, vi consigliamo vivamente di iniziare con i tavoli dimostrativi fino a quando non vi sarete abituati a questa situazione, al fine di evitare di regalare denaro ai vostri avversari a causa di errori causati dall'inesperienza.

Tutte le altre regole del gioco riprendono sostanzialmente quelle del Texas Hold'em, con i due bui obbligatori (Small e Big Blind) da piazzare prima della distribuzione delle carte e le fasi di pre-flop, flop, turn e river intervallate da giri di puntate. Anche in questo gioco, la partita potrà interrompersi nel momento in cui resti attivo un solo giocatore anche se ancora non sono state girate le cinque carte comuni o addirittura anche se non è stata girata nemmeno una. Tuttavia, durante una partita di Omaha, poiché tutti i giocatori sono sempre obbligati a usare tre delle carte comuni, è più frequente che la mano si risolva solo dopo il River. Ciò sottopone i giocatori a più decisioni difficili da prendere a ogni mano, ma soprattutto determina la necessità di un approccio mentale molto differente.

Di questo gioco esistono anche diverse varianti. La più celebre e divertente è probabilmente quella chiamata Omaha Split 8 or Better (detta anche Omaha Hi Lo), dove a risultare vincente sarà non solo il punto migliore, ma anche quello peggiore. A ogni mano, infatti, il piatto sarà diviso in due parti uguali e assegnato ad altrettanti giocatori. Queste caratteristiche rendono le partite di Omaha ancora più avvincenti grazie alla maggiore imprevedibilità. Sarà davvero difficile capire a quale premio punteranno gli avversari e ciò ovviamente favorisce il giocatore che si muove con più attenzione.

Come abbiamo visto, nelle prime partite di Omaha è davvero facile fare confusione e conosciamo molti giocatori proveniente dal Texas Hold'em che hanno perso delle partite solo per l'errata convinzione di avere un punteggio che, sempre per la famosa regola dell'uso obbligatorio di due carte personali + tre carte comuni, da regolamento non era valido. Uno dei segreti per vincere a Omaha Poker, quindi, è il costante esercizio insieme al mantenimento della massima concentrazione.

 

L'Omaha Poker Online

Nelle poker room online legali, troveremo quasi sempre tavoli in cui è possibile giocare ad Omaha, sia nella versione a torneo che in quella cash game e in quasi tutte le sale sarà possibile giocare anche nella versione con denaro virtuale, molto utile per prendere dimestichezza con questa variante di poker decisamente più tecnica del Texas Hold'em. Analogamente, anche per l'Omaha troveremo tornei con iscrizione gratuita, i cosiddetti tornei freeroll che ci faranno giocare senza dover investire denaro di tasca nostra. I freeroll di Omaha non sono frequenti come quelli di Texas Hold'em, tuttavia le possibilità non mancano e visto che non costa nulla conviene provare.

In conclusione, se già da tempo giocate a Texas Hold'em ma state cercando qualche nuovo stimolo, siamo certi che l'Omaha sarà in grado di soddisfare le vostre aspettative e che, giocandoci, ritroverete lo stesso entusiasmo che avevate nei vostri primi tornei di poker con due carte coperte, dovrete solo avere la voglia di imparare le nuove dinamiche di gioco, insieme a una buona dose di pazienza che vi aiuterà a superare gli insuccessi iniziali che fanno sempre parte del gioco.