gd casinoGiochi come il poker non necessitano di presentazioni particolarmente ampie, almeno in teoria. Da secoli ormai, infatti, questo gioco raduna appassionati di tutto il mondo nelle sale da gioco e su internet ma resta uno dei più praticati anche nelle partite fra amici e nelle serate in famiglia. L’aspetto più fenomenale è rappresentato dal fatto che col tempo sono emerse tantissime nuove modalità di gioco che hanno reso il poker un fenomeno davvero globale grazie anche al contributo non secondario della trasmissione in tv dei tornei.

Poiché, comunque, il pubblico dei lettori generalmente non è formato esclusivamente da chi gioca quasi ogni giorno, ma ci può sempre essere il neofita o, in alternativa, chi gioca ogni morte di Papa, per così dire, abbiamo scelto di dedicare spazio a un riepilogo delle principali regole del poker. In tale occasione, abbiamo approfittato anche per affrontare un argomento legato a uno degli aspetti più importanti di questo gioco, ovvero l’interpretazione di segnali involontari nel comportamento e nell’atteggiamento degli avversari.

Può sembrare banale, ma questi segni inconsci possono davvero essere un fattore decisivo, come vedrete e come scoprirete giocando. Ciò avviene perché nel poker esistono anche delle regole non scritte probabilmente molto più importanti di quelle effettivamente codificate: tutti, ad esempio, sanno che, finché non si arriva al termine della mano, bisogna nascondere quanto possibile il proprio punteggio e le proprie intenzioni, altrimenti l’avversario verrà facilitato.

 

Il Poker: le sue numerose varianti e le migliori strategie

La parte più consistente del nostro lavoro, comunque, è stata rivolta al riepilogo delle principali varianti di poker. Con gli anni, infatti, accanto alla versione classica di questo gioco (cioè quella a cinque carte coperte o Five Card Draw Poker) sono apparse molte altre varianti e la crescita del gioco online ha influito notevolmente su tale tendenza. Le varianti cui abbiamo deciso di dare spazio sono tutte molto famose e piuttosto comuni anche nei casinò online legali, come la Teresina (o Telesina) o il Caribbean Stud Poker.

Ovviamente, un sito sul gioco d’azzardo che si rispetti non sarebbe tale se non prevedesse l’argomento relativo al Texas Hold’em, probabilmente la versione di poker più giocata online e nei casinò terrestri ma, altrettanto probabilmente, uno dei giochi più gettonati in assoluto grazie ai numerosi tornei disponibili praticamente tutti i giorni su tutte le piattaforme di gioco. La presenza di modalità di gioco particolarmente agili e veloci, come Freeroll e Sit & Go, ad esempio, ha favorito l’afflusso di molti principianti che in poco tempo hanno imparato acquisendo sicurezza ed esperienza.

Se queste espressioni non vi dicono niente, comunque, non preoccupatevi, in quanto chi non ha mai giocato a Poker, grazie alle nostre guide potrà partire avvantaggiato in quanto troverà tutto il necessario per farsi un’infarinatura molto solida e potrà affrontare le prime partite con maggiore fiducia in sé stesso. Infine, l’ultima variante su cui ci concentreremo è l’Omaha, un parente strettissimo del Texas Hold’em Poker con cui condivide alcune caratteristiche in comune.

Quest’aspetto è anche il motivo per cui i giocatori meno esperti tendono spesso a confondere queste due discipline che prevedono, tuttavia, un uso leggermente diverso delle carte in comune, come avremo modo di vedere. La parte più interessante, comunque, è legata alle strategie da usare per vincere a Poker. C’è da dire che ogni gioco tende a seguire degli schemi differenti, quindi, anche se è possibile individuare alcuni comportamenti che torneranno sempre utili a prescindere dalle tipologie di poker che giocherete, starà anche a voi avere la bravura di riuscire ad adattarvi alle diverse sfide che vi si presenteranno davanti.

Il vantaggio che il poker assicura ai propri giocatori consiste principalmente nel fatto che, già a livelli medio-alti, senza scomodare il mondo a parte del professionismo, difficilmente vince il giocatore più fortunato. Più che altro, il giocatore più fortunato generalmente è anche il più bravo. Il poker è un gioco meritocratico, per così dire, quindi riflettere molto durante il gioco aiuta tantissimo, così come è di grande utilità riuscire a calcolare rapidamente le probabilità di vincita in base alla mano di cui si dispone, ma di questo parleremo con più precisione nella pagina dedicata alle strategie per il poker.