no gioco patologicono gioco patologico

Giocare al Punto Banco una variante del Blackjack Online

 

netbetAnche se a proposito delle origini del Punto Banco circolano voci discordanti, in genere si ritiene che questa variante del Baccarat sia originaria del Nord America. Ciò, in parte, spiega come mai il Punto Banco sia così diffuso nei casinò di Stati Uniti e Canada. Se avete intenzione di visitare le sale da gioco di Las Vegas o di Atlantic City, per citare le località più famose, fate attenzione, in quanto spesso i tavoli di Punto Banco vengono genericamente definiti come tavoli di Baccarat, denominazione che invece da noi designa la versione tradizionale del gioco. Il Punto Banco, comunque, è una presenza molto comune anche nei casinò italiani ed europei, soprattutto in Gran Bretagna e Scandinavia.

 

Il segreto del successo del Punto Banco

Il regolamento del Punto Banco, per molti aspetti, è quasi identico a quello del Baccarat classico. Anche in questo caso, infatti, ci troveremo a scommettere contro il Banco e proprio la fase di puntata sarà l'unica scelta attiva che il gioco ci consentirà, mentre tutto il resto della partita proseguirà in modo automatico e prestabilito: il mazziere farà proseguire la partita in funzione delle carte che verranno distribuite sul tavolo,  fino al momento in cui si arriverà al confronto dei punteggi e al pagamento (o all'incasso) delle vincite.

Le norme relative ai punteggi (si effettua la somma delle carte e si scartano le decine) e al valore delle singole carte sono quelle tradizionali (pertanto i 10 e le figure valgono 0 e le altre carte hanno il valore riportato sulla rispettiva facciata), quindi se avete già giocato a Baccarat o a Chemin de Fer non avrete particolari difficoltà di ambientamento. Per giocare sono richiesti 6 mazzi composti da 52 carte francesi ciascuno, a differenza del Baccarat dove invece il numero è variabile.

È possibile effettuare tre tipi di puntate: il Punto (cioè la mano del giocatore), il Banco (che chiaramente individua la mano del Banco) o, in alternativa il Tie (o Egalité) che invece rappresenta il risultato di parità. La vincita sul Punto è pagata 1 a 1, e lo stesso vale per la puntata sul Banco (su cui è comunque applicata una "tassa" del 5% che viene incamerata dal casinò), mentre è ben più ghiotta la vincita in caso di uscita del Pareggio in quanto è pagato 8 a 1.

Terminata la fase della puntata, il mazziere distribuisce due carte coperte a ciascun giocatore e due anche a sé stesso. Tutti devono controllare subito le carte e verificare il proprio punteggio. Chi avesse totalizzato un punteggio pari ad 8 o 9 (denominato Naturale) dovrà dichiararlo subito e la mano sarà immediatamente conclusa e si procederà al pagamento delle scommesse vincenti, in caso contrario la partita proseguirà e, in funzione del punteggio di ciascuno, le regole stabiliscono a priori i casi in cui si debba girare un'ulteriore carta.

In particolare, si considerano prima le carte del giocatore: con un punteggio di 6 o 7 bisogna Stare, mentre con i restanti punteggi inferiori bisogna chiedere la terza carta. C'è da sottolineare che al giocatore (così come al Banco) non è lasciata alcuna libertà di scelta, in quanto tali azioni sono previste dal regolamento come obbligatorie. Anche le mosse del Banco sono rigidamente codificate e prevedono una serie di azioni differenti in base ai punteggi presenti sul tavolo. Per la precisione, il Banco:

 

  • riceve la terza carta quando ha un punteggio da 0 a 5 e il giocatore ha 6 o 7;
  • sta quando ha un punteggio di 7;
  • con un punteggio di 6, prende un'altra carta solo se la terza carta del giocatore è un 6 o un 7;
  • con un punteggio di 5, prende un'altra carta se la terza carta del giocatore ha un valore da 4 a 7;
  • con un punteggio di 4, prende un'altra carta se la terza carta del giocatore ha un valore da 2 a 7;
  • con un punteggio di 3, prende un'altra carta se la terza del giocatore è diversa da 8 o 9;
  • con un punteggio da 2 in giù, prende sempre una terza carta a prescindere dal valore delle carte del giocatore.
  • Infine, se entrambi i giocatori hanno un punteggio di 6 o 7, la mano si conclude senza che vengano estratte altre carte.

 

Metodi per vincere al Punto Banco

Se vi capitasse o se vi fosse già capitato di incappare in qualche sito che promette di farvi vincere soldi sicuri al Punto e Banco, siate molto diffidenti. Un gioco come questo, che basa i suoi fondamenti prevalentemente sulla fortuna, non prevede alcuna strategia sicura per vincere soldi: traducendo il tutto, si può più semplicemente dire che queste persone stanno cercando di ingannarvi. Tuttavia, ciò non significa che non si possano dare dei consigli per giocare bene a Baccarat Punto Banco. Prima di tutto, dovete sapere che scommettere su Punto assicura un payout meno vantaggioso rispetto alla puntata sul Banco: la differenza in realtà consiste in pochi decimali di scostamento, ma come sapete bene un piccolo vantaggio diventa molto importante quando si effettuano molte partite. Il payout è, inoltre, ancora meno favorevole quando scommettete sul pareggio, quindi usate questo tipo di puntata solo in casi sporadici.

Come saprete, giocare online ha numerosi vantaggi, tra cui proprio la possibilità di disputare un numero maggiore di partite in un tempo molto più ridotto rispetto ai casinò terrestri. A prescindere da questo, comunque, giocare a Punto Banco via internet è più comodo perché a tutte le operazioni penserà il software e non dovrete neanche prendervi la briga di imparare a memoria le regole che abbiamo appena riassunto. Questo, se vogliamo, rappresenta anche il principale difetto del Punto Banco, cioè l'impossibilità di dare un tocco personale alle proprie partite, ma d'altra parte vi mette anche al riparo da eventuali errori e da scelte impulsive.